Facebook Twitter Linkedin blog
Mandaci una email : sales@tourdecycling.com
new gravel carbon frameset
Tour De Cycling New ultralight carbon raod frameset
new arrival enduro road bike areo disc brake frameset
Hardtail Carbon 29er Frameset
China Leading Frame Manufacturer
Prodotti caldi

Più di 10 anni di esperienza nello sviluppo e nella produzione di cerchi in carbonio. * Più di 3.000 m² di superficie vegetale. * Oltre 50 dipendenti in totale, inclusi 6 ingegneri, oltre 40 lavoratori ben formati.

PERCHÉ SCEGLIERE NOI
-Specializzato in telai, set di telai, forcelle, cerchi -Allarga la fabbrica di E-Bike e investi 100 milioni per sviluppare set di telai E-BIKE. -Più di 30 personale di ricerca e sviluppo, tra cui invitano l'ingegnere italiano a progettare un nuovo stampaggio -Più di 17 anni di esperienza nello sviluppo e nella produzione di telai in carbonio -Più di 30.000 m² di superficie vegetale in 2 stabilimenti -Avere la sala prove con la stessa leva del laboratorio di prova French Look. -Seguire l'attrezzatura e gli attrezzi secondo lo standard GB-12741-1991, IS04210
  • 0

    costruito in fabbrica

  • 0

    Paesi e regioni venduti

  • 0

    zona di fabbrica

  • 0

    operai di fabbrica

Ultime notizie

  • La nuova bici da strada made in Italy completa la collezione Italia di 3T e monta pneumatici da 35 mm
    La nuova bici da strada made in Italy completa la collezione Italia di 3T e monta pneumatici da 35 mm

    La nuova Strada Italia completa la collezione made in Italy di 3T e si afferma che sia una bici da strada aerodinamica abbastanza comoda per la guida di tutti i giorni. L'originale 3T Strada ha suscitato scalpore con la sua trasmissione 1x e la forma insolita del telaio. L'ultimo 3T Strada ICR aveva probabilmente un design più convenzionale, che abbracciava trasmissioni 2x e pneumatici da 30 mm e passava a un passaggio dei cavi completamente integrato. Il 3T Strada Italia ha molto in comune con la versione precedente, continuando a bilanciare comfort e prestazioni. Ma la sua geometria è stata modificata ed è ottimizzata per pneumatici larghi fino a 35 mm. Ha inoltre adottato il sistema Universal Derailleur Hanger (UDH) di SRAM. Made in Italy per reattività, maneggevolezza e comfort La 3T Strada Italia è prodotta nello stesso stabilimento di Bergamo delle bici gravel Racemax Italia ed Extrema Italia di 3T. 3T afferma che la nuova bici da strada aerodinamica "condivide la stessa tecnologia di avvolgimento del filamento e Resin Transfer Moulding (RTM)" delle altre bici, "che ha consentito a 3T di riportare gran parte della sua produzione in Italia". Le tecnologie RTM consentono agli ingegneri di 3T di avere "il controllo completo sul processo di stratificazione del carbonio", secondo il marchio. 3T afferma che questo migliora la tua esperienza di guida in tre modi: reattività, maneggevolezza e comfort. In termini di reattività, 3T afferma che la sua ingegneria interna fa sì che il telaio della bicicletta “ti offra il ritorno di energia che cerchi ogni volta che vuoi aumentare il ritmo”. 3T afferma inoltre che i foderi posteriori corti da 408 mm offrono la sensazione di una bici da corsa. Si dice che la rigidità torsionale del tubo sterzo di Strada Italia aiuti a massimizzare la precisione della bici in curva, cosa che secondo 3T aiuta la fiducia, soprattutto nelle discese impegnative. Nonostante la reattività e la manovrabilità, 3T afferma che la disposizione del tubo sella è stata perfezionata per il comfort. Ciò presumibilmente contribuisce all'affermazione del marchio secondo cui la bici è adatta ai corridori professionisti e abbastanza comoda per i ciclisti di tutti i giorni. 3T afferma che il cambiamento più significativo per aumentare il comfort è nella forma del tubo sella curvo e aerodinamico, che si dice conferisca alla bici "conformità verticale senza compromettere il trasferimento di energia". Geometria e aerodinamica aggiornate per i “veri ciclisti” Come la precedente Strada ICR, 3T afferma che Strada Italia è unica grazie al suo comfort ed efficienza aerodinamica. 3T afferma che la sua tecnologia del carbonio contribuisce all'equilibrio aerodinamico e di comfort della bici. Ma dice anche che la geometria della bici ti consente di trovare la posizione aerodinamica ottimale massimizzando le prestazioni. 3T non è entrato nei dettagli qui. Ma confrontando le tabelle geometriche di 3T Strada ICR e Strada Italia mostra che la portata della nu...

    May 15. 2024
  • Recensione della bici XC Pinarello Dogma XC del campione del mondo
    Recensione della bici XC Pinarello Dogma XC del campione del mondo

    La Pinarello Dogma XC è stata progettata dal pilota dell'Ineos Grenadiers Tom Pidcock, che ha vinto il primo round della Coppa del Mondo UCI XC a Novo Mesto. Dopo un anno con Pidcock e Pauline Ferrand-Prévot, Dogma XC è ora pronto per il rilascio commerciale. Il Dogma XC rimane sostanzialmente lo stesso del primo prototipo, con solo alcune modifiche alle bielle e un design più leggero su richiesta di Ferrand-Prévot. Le moto disponibili per l'acquisto sono sostanzialmente le stesse utilizzate dai due campioni del mondo, con alcune modifiche nella componentistica. Nel progettare la bici, Pinarello e Pidcock volevano raggiungere quattro obiettivi chiave: rigidità estrema per la massima reattività, capacità di adattamento alla corsa delle sospensioni su percorsi diversi, cinematica progressiva e leggerezza combinata con capacità di manovrabilità nelle discese tecniche. La bici è progettata per i corridori d'élite e la sensazione di guida lo riflette. Il triangolo posteriore rigido e il movimento centrale forniscono un trasferimento di potenza impressionante. Il rilascio del Dogma XC segna la rinnovata attenzione di Pinarello alla mountain bike e prevede di espandere la sua gamma MTB. Il telaio Pinarello Dogma XC è realizzato con la fibra di carbonio premium del marchio, Toray M40J, e ha una forma unica. Il triangolo posteriore presenta un design asimmetrico brevettato che aumenta la rigidità sul lato non di trasmissione per compensare la potenza che il ciclista esercita sul lato di trasmissione, creando una piattaforma estremamente rigida per un trasferimento di potenza efficiente. Il design del movimento centrale è unico per il telaio. Pinarello afferma di avere un triangolo ritagliato che ottimizza la rigidità fornendo allo stesso tempo spazio per cuscinetti sovradimensionati e un solido punto di articolazione nel triangolo posteriore. Il design del triangolo posteriore diviso di Pinarello combina due "mezzi triangoli" attorno al punto di articolazione principale, eliminando la necessità di collegare i foderi verticali e quelli orizzontali. Si dice che questa innovazione riduca la lunghezza del fodero orizzontale, migliori la manovrabilità e migliori la reattività. Si dice che il design riduca l'accumulo di fango e fornisca spazio per pneumatici fino a 2,4 pollici. Il collegamento dell'ammortizzatore è in alluminio ed è regolabile per una maggiore escursione posteriore; Sono compatibili gli ammortizzatori posteriori da 90mm (190x45mm) e 100mm (210x50mm), mentre il telaio può ospitare forcelle anteriori da 100mm o 120mm. Tutti i modelli sono dotati di cambio elettronico, ma il telaio è compatibile con trasmissioni meccaniche e nel telaio è presente un foro per i cavi sotto la protezione del fodero orizzontale. Il telaio può ospitare guarniture fino a 40 t e monta due bottiglie d'acqua sul tubo obliquo, rendendolo ideale per i maratoneti o gli allenamenti su lunghe distanze. Fox offre anche un reggisella telescopico Transfer SL montato su cavo con ca...

    May 06. 2024
  • BUONA FESTA DEI LAVORATORI
    BUONA FESTA DEI LAVORATORI

    Buona Festa dei Lavoratori! La Festa del Lavoro  sta arrivando qui e Xiamen Tour de Cycling Industry&Trade Co.,Ltd. volevo solo augurarti tutto il meglio. saremo chiusi per ferie dal 01 maggio al 05 maggio, e torneremo a lavorare dal 06 maggio.  Xiamen Tour de Cycling Industry&Trade Co., Ltd. continuerà a sviluppare e progettare nuovi e più telai per bici in carbonio per te! quindi puoi visitare il nostro sito web www.xmtourdecycling.com  per cercare ulteriori opzioni di telaio! 

    April 30. 2024
  • Cane Creek rilascia i dettagli sulla forcella da ghiaia Invert con soli 900 g
    Cane Creek rilascia i dettagli sulla forcella da ghiaia Invert con soli 900 g

    La nuova Cane Creek Invert è una forcella ammortizzata leggera progettata specificamente per le bici gravel. Il Cane Creek Invert è una forcella rovesciata; ci sono alcuni buoni motivi per essere invertiti: il design riduce il peso non sospeso, mantiene il flusso dell'olio consentendo al tempo stesso l'ingresso di meno sporco e fornisce più olio nella parte superiore della forcella Spazio per gli pneumatici. Ma vale la pena notare che marchi come Rock Shox che hanno sperimentato forcelle rovesciate leggere non le offrono più. La sospensione Invert Gravel utilizza molle ad aria ed è disponibile in due diverse versioni. L'Invert SL è la versione più leggera, pesa 990 ge ha 30 mm di escursione. L'Invert CS è un po' più pesante con 1113 g, ma aggiunge un interruttore di salita e 10 mm di escursione extra per 40 mm di compressione. L'interruttore di salita sull'Invert CS è in realtà un pulsante che si dice faccia clic come una penna. Come si confronta con i concorrenti? Le forcelle ammortizzate per ghiaia sono disponibili da Fox e Rock Shox, sebbene entrambe siano più pesanti di Cane Creek Invert. La Fox 32 TC pesa circa 1214 g, ma la forcella offre una corsa maggiore, con disponibili versioni da 40 mm e 50 mm. Anche il Rock Shox Rudy pesa oltre 1200 g e ha un'escursione simile all'Invert a 30 mm e 40 mm. Come le forcelle Cane Creek, sia le forcelle da ghiaia Fox che quelle Rock Shox hanno spazio per ospitare pneumatici 700x50c. Specifiche chiave della forcella rovesciata Cane Creek Peso: versione SL 990 grammi, versione CS 1113 grammi Corsa sospensione: 30mm per versione SL, 40mm per versione CS Spazio per pneumatici: 700x50c Prezzo: $ 1.099 (SL) e $ 1.199 (CS) Disponibile estate 2024

    April 24. 2024
  • Postura di guida della bici in carbonio e regolazione della bicicletta
    Postura di guida della bici in carbonio e regolazione della bicicletta

    Una postura del corpo equilibrata e rilassata è l'abilità più basilare della guida, la corretta postura di guida può non solo ottenere un migliore effetto fitness, ma anche il passaggio più critico per prevenire lesioni. Ricordare costantemente a te stesso la postura del tuo corpo non solo può alleviare la fatica, ma anche portare più piacere durante la guida. 1 Postura di guida In generale, per le biciclette da strada, principalmente mani, fianchi, piedi, tre punti di contatto e i corrispondenti punti di contatto includono manubrio, cuscino, piedi, altezza di queste tre parti, posizione anteriore e posteriore, larghezza, ecc., influenzerà la corretta postura di guida della bicicletta, quindi una corretta postura di guida dalla testa fino ai piedi. Fase 1: Angolo del gomito Durante la guida, il gomito ha un certo angolo di flessione, sospeso, non si allunga come le ali, se incontri buche o dossi stradali, il braccio può assorbire l'impatto e ridurre la pressione sulla spalla. Allo stesso tempo, piegare i gomiti può anche aumentare l’equilibrio e ridurre il rischio di cadere dalla bici. Fase 2: Spalle Se le spalle non sono abbassate e rilassate durante la guida, avvertirai disagio alla schiena e al collo. Per facilitare la rotazione flessibile del collo e per evitare fastidi alla schiena, mantenere le spalle rilassate durante la corsa e non lasciare che le spalle si estendano verso le orecchie. Passo 3: Dita dei piedi e ginocchia Puoi tenere consapevolmente le ginocchia in linea con i piedi e mantenere una buona postura di guida. Piegare troppo le ginocchia non farà altro che ridurre l'efficienza e il comfort generale. Fase 4: Posizione neutra della colonna vertebrale Un consiglio importante durante la guida è quello di mantenere la schiena dritta, ma non troppo dritta fino al punto di causare mal di schiena, e rilassare un po' la colonna vertebrale. Per evitare di piegare involontariamente la schiena, concentrati sulla forza dell'addome. Quando i muscoli addominali sono in uno stato di forza, è naturale raddrizzare la schiena e rilassare gli altri muscoli delle braccia e delle spalle. Passo 5: I polsi Dal gomito alla punta delle dita dovrebbero essere in linea retta, se trovi difficile mantenerli durante la corsa, potrebbe esserci un problema con la posizione delle parti della bici, osserva e regola la bici per assicurarti che la posizione di ciascuna parte è adatta a te. Passaggio 6: muovi le ginocchia su e giù Evita consapevolmente di muovere le ginocchia verso l'interno e verso l'esterno durante la pedalata, poiché dovrebbero muoversi su e giù, non lateralmente. Molti ciclisti sperimentano movimenti laterali durante la pedalata e questa è la causa principale della malacia della rotula. Se riscontri problemi, puoi allenare le ginocchia a muoversi su e giù e mantenerle in linea retta. 2 Regolazione della postura della bicicletta 2.1, Angolo del cuscino L'angolo del cuscino dovrebbe essere approssimativamente livellato. Ma non devi essere troppo ...

    April 18. 2024
  • Con un peso di soli 3,5 kg, è la bicicletta più leggera al mondo?
    Con un peso di soli 3,5 kg, è la bicicletta più leggera al mondo?

    L'intera bici pesa solo 3,6 kg, ben 3,2 kg in meno rispetto al limite di peso minimo per la gara stabilito dall'UCI. Quindi, diamo un'occhiata a come riesce a rendere una bici così leggera. Telaio della bicicletta Il cuore della bici è il telaio alpha del marchio leggero tedesco AX Lightness, un telaio molto leggero con una dimensione sorprendente di 58 cm. Questa bici segue la tendenza alla leggerezza di utilizzare il telaio più piccolo possibile per perdere peso extra. Anche se il telaio è certamente molto leggero con i suoi 705 g, è il più leggero sul mercato? La forcella abbinata al telaio proviene da un altro marchio tedesco, THM, noto anche per i suoi componenti all'avanguardia in fibra di carbonio. La THM è dotata di una leggera pendenza, che porta il peso totale di telaio e forcella a 955 grammi. Attualmente, la nostra fabbrica ha sviluppato anche nuovi telai aerodinamici in carbonio ultraleggeri , la taglia M (510 mm) pesa solo 750 g. si prega di vedere i dettagli facendo clic su questo collegamento. Il kit ibrido consente di risparmiare ogni grammo I comandi del cambio e il gruppo utilizzati su questa bici sono in qualche modo una fusione di parti leggere di più marche. I comandi stessi provengono dalla versione meccanica a 10 velocità del gruppo Red SRAM, poiché questo è ancora il gruppo più leggero fino ad oggi. Ma non è tutto, per fare un ulteriore passo avanti, le coperture originali in gomma sono state rimosse e sostituite con plastica termoretraibile. Il manubrio originale in fibra di carbonio è stato sostituito con una versione più leggera, alleggerita poi tramite l'utilizzo di una fresa per eliminare tutto il materiale non necessario. Per un tocco retrò, la leva del cambio del deragliatore anteriore è stata rimossa dalla leva del freno e posizionata invece sul tubo obliquo. Le leve sono state ampiamente modificate, incluso l'utilizzo di materiale termorestringente sul cofano e la rimozione di tutto il materiale delle leve non necessario. Anche i freni sono di AX Lightness, che è un semplice freno a cerchione in fibra di carbonio. Promuovendo il tema della leggerezza, i freni sono dotati di pastiglie in sughero ultraleggere e le viti di fissaggio sono state omesse dalla costruzione. Anche i cavi sono stati alleggeriti, con il mini case Alligator I-link che ospita cavi di diametro più stretto. Questa riduzione delle dimensioni è solo una parte dello sforzo volto a salvare ogni grammo di articoli non essenziali. La cassetta è una cassetta 11-25 a 10 velocità in un unico pezzo della Recon, famosa per le cassette anodizzate che offre. Ma questa cassetta pesa solo 90 grammi, meno della metà dei prodotti Dura-ace o Red. Sebbene il deragliatore posteriore possa essere stato originariamente un modello SRAM Red a 10 velocità, ora è stato pesantemente "ottimizzato" da Fair Wheel Bikes per rimuovere tutto il materiale non necessario. Tutti i bulloni sono stati sostituiti con elementi di fissaggio in titanio o nylon e le pulegge e le gabbie ...

    April 08. 2024
  • Le prestazioni che dovrebbe offrire una ruota di alta qualità
    Le prestazioni che dovrebbe offrire una ruota di alta qualità

    Più esperienza acquisisci, più puoi sentire la differenza tra le sale montate. Il tracciato delle sale montate è già molto complicato, ma le sale montate apparentemente semplici non lo sono affatto. Troppa "corsa per un successo rapido" spesso "si concentrerà su una cosa e si perderà l'altra". Pertanto, alcuni set di ruote sono molto buoni da un'unica dimensione, ma nel complesso presentano problemi. Chiaramente insufficiente. Ad esempio, se persegui troppo la leggerezza, perdi rigidità e feedback; se persegui troppo l’aerodinamica, perdi stabilità. Quindi, quali dovrebbero essere le prestazioni di una ruota di alta qualità? Esiste un set di ruote “perfetto”? Innanzitutto non esiste un set di ruote perfetto, ma possiamo riassumere le prestazioni che dovrebbe avere un set di ruote di alta qualità . Cominciamo con alcuni malintesi I raggi in carbonio sono buoni Innanzitutto bisogna capire che i raggi in carbonio non sono una differenza generazionale e non possono nemmeno determinare il feedback della ruota. Alcune delle proprietà fisiche dei raggi in carbonio sono migliori di quelle dei raggi in acciaio, tra cui la leggerezza e la maggiore resistenza alla trazione. È facile per noi pensare che un set di ruote che utilizza raggi in carbonio avrà una maggiore rigidità della pedalata e un feedback più rapido. Infatti, questo non è il caso. Un set di ruote progettato in modo eccellente, che si tratti di raggi in carbonio o di acciaio, non si basa su una maggiore rigidità della pedalata per vincere, ma sulla resa del Rider che fornisce un feedback ottimale. Il motivo è semplice. La rigidità laterale della ruota è determinata principalmente dal cerchio. Anche se i raggi in carbonio hanno una resistenza alla trazione maggiore, il cerchio può sopportare una tensione limitata. Il set di ruote con raggi in carbonio progettato in un unico pezzo non avrà un vantaggio significativo in termini di prestazioni. Al massimo fornirà un feedback di pedalata diverso (molto piacevole). Il vantaggio dei raggi in carbonio è che sono leggeri, ma i raggi in acciaio sono più aerodinamici. Il modo in cui utilizzarli dipende dalla strategia del marchio. I raggi in carbonio sono molto leggeri, a testa dritta e intrecciati 2:1, e sono molto bilanciati. Quindi quali dovrebbero essere le prestazioni di una ruota di alta qualità? È necessario iniziare con il design della ruota, principalmente il cerchio, quindi i raggi e la treccia, la struttura del mozzo e la geometria. In effetti, non esiste uno standard unico per il feedback della pedalata, proprio come il feedback del frame (tonalità). Alcuni telai sono leggeri da guidare, altri sono stabili da guidare. Il loro obiettivo è renderti più veloce. Lo stesso vale per le ruote, proprio come le ruote Shimano Dura-Ace e le ruote Zipp NSW hanno un feedback di guida diverso. Ma Mr. BX non significa che solo le ruote dei grandi nomi internazionali abbiano un buon feedback. Tra le ruote che ha guidato, i raggi in carbonio SCOM Ultra 49/67 ...

    April 01. 2024
  • Nel 2023 il mercato svizzero delle biciclette calerà del 18,3%.
    Nel 2023 il mercato svizzero delle biciclette calerà del 18,3%.

    Secondo i media stranieri, nel 2023 il mercato svizzero delle biciclette venderà complessivamente 395.036 unità, ovvero un calo del 18,3% rispetto al 2022. Le vendite di biciclette tradizionali in Svizzera nel 2023 sono state pari a 222.549 unità, con un calo del 16% su base annua. Le vendite totali di biciclette elettriche sono state pari a 172.487 unità, con un calo su base annua del 21,1%; la S-Pedelec ha invece registrato una crescita in controtendenza, con le vendite in aumento del 16,6% rispetto all'anno precedente per un totale di 26.559 unità. Dal 2005 al 2023 sono state consegnate localmente complessivamente 5.310.350 biciclette svizzere e sono state consegnate complessivamente 1.520.391 eBike. Come altri paesi europei, l’eBike svizzera è diventata un pilastro nel mercato dei veicoli a due ruote. Nel 2023, le vendite svizzere di eBike hanno rappresentato il 43,7% delle vendite annuali di veicoli a due ruote, di cui le vendite di eBike con limite di velocità di 25 km/h il 36,9% e le vendite di S-Pedelec con limite di velocità di 45 km/h. per il 6,7%. L’Associazione svizzera dell’industria della bicicletta ha affermato che, sebbene le vendite di eBike abbiano superato i record storici nel 2022, a causa dell’inflazione, dei magazzini pieni e del notevole raffreddamento della domanda dei consumatori nel 2023, il mercato prevede un rallentamento del mercato delle due ruote nel 2023. , ma il valore delle transazioni del settore delle biciclette è ancora superiore al valore della domanda di mercato delle biciclette e delle biciclette elettriche prima della nuova epidemia di corona nel 2019.

    March 25. 2024
  • Le persone chiedono anche cos'è la bici da ghiaia
    Le persone chiedono anche cos'è la bici da ghiaia

    Le persone chiedono anche cos'è la bici da ghiaia? La bici da ghiaia è una sorta di bici da strada multiuso per la guida a lunga distanza che ha principalmente telai per bici da ghiaia e forcelle da ghiaia; Può essere utilizzata su qualsiasi strada non asfaltata, possiamo pensarla come una bici da strada, una mountain bike, una station wagon combinate. Prima avevamo bisogno di due o tre bici per la guida su strada o in montagna, ma ora abbiamo una Gravel Bike e basta.

    March 21. 2024
  • Le vendite di biciclette elettriche olandesi raggiungeranno le 453.000 unità nel 2023
    Le vendite di biciclette elettriche olandesi raggiungeranno le 453.000 unità nel 2023

    Essendo un vecchio mercato di biciclette in Europa, i Paesi Bassi sono molto più avanti in termini di dimensioni e maturità del mercato in Europa e persino nel mondo. Con l’intensificarsi della tendenza delle due ruote elettriche, anche nei Paesi Bassi le e-bike stanno crescendo rapidamente. Nel 2023, le vendite di biciclette elettriche olandesi raggiungeranno le 453.000 unità e le vendite di biciclette elettriche raggiungeranno 1,17 miliardi di euro. Nel 2023, le vendite di biciclette elettriche nel mercato olandese delle biciclette hanno raggiunto il 56%, con un tasso di penetrazione superiore alla metà. Allo stesso tempo, le vendite di biciclette elettriche rappresentano l’80% del mercato delle biciclette. Sebbene le vendite siano diminuite, la percentuale di biciclette elettriche nel mercato olandese delle biciclette aumenta di anno in anno. Nei Paesi Bassi, conosciuti come il Regno delle Biciclette, il mercato delle biciclette elettriche è ancora vasto. Secondo le statistiche, attualmente nei Paesi Bassi ci sono 4,9 milioni di biciclette elettriche e il valore di mercato di queste biciclette elettriche è di 9,5 miliardi di euro. Per quanto riguarda la categoria delle biciclette elettriche, le biciclette elettriche da città rappresentano la quota maggiore, raggiungendo l’84%, seguite dalle biciclette elettriche ibride e dalle biciclette elettriche sportive e da corsa. A differenza della maggior parte dei paesi in cui i consumatori di biciclette elettriche a due ruote tendono ad essere più giovani, il principale gruppo di acquirenti di biciclette elettriche nei Paesi Bassi è costituito da persone di mezza età e anziani di età compresa tra 46 e 65 anni. I dati mostrano che i consumatori di età pari o superiore a 65 anni rappresentano oltre il 40% degli acquirenti di e-bike olandesi, mentre i consumatori di età compresa tra 50 e 65 anni rappresentano il 25% degli acquirenti di e-bike.

    March 13. 2024
Lasciate un messaggio
Lasciate un messaggio
Se hai domande o suggerimenti, ti preghiamo di lasciarci un messaggio, ti risponderemo il prima possibile!

Casa

Prodotti

whatsapp

contatto